PlasticsEurope e CPME insieme

PlasticsEurope è lieta di comunicare la firma dell’accordo di collaborazione con CPME – Il Comitato dei produttori di PET in Europa.

“Sono soddisfatta di questa partnership con CPME, ha dichiarato Virginia Janssens, Managing Director di PlasticsEurope. Economia circolare e plastica circolare si basano sulla collaborazione, interdipendente, di tutta l’industria dei polimeri. Una filiera unita, che includa partner quale CPME. È attraverso nuove collaborazioni come questa che possiamo fornire soluzioni sostenibili a lungo termine”, ha aggiunto.

CPME e PlasticsEurope interverranno insieme su questioni di interesse reciproco, quali la plastic levy europea, il riciclo chimico, il bilancio di massa o il contatto con gli alimenti.

“Vogliamo condividere impegno e competenze su temi comuni “, ha dichiarato Antonello Ciotti, Presidente di CPME. “La transizione verde richiede un forte coordinamento tra le parti interessate”, ha aggiunto Ciotti.

“Il PET, con oltre 1,8 milioni di tonnellate raccolte, è di gran lunga il principale polimero da riciclare in Europa; l’obiettivo comune non può essere raggiunto senza un’adeguata valutazione di tutte le implicazioni delle normative in arrivo, tenendo conto dei principi dell’economia circolare”.

CPME è un’associazione europea senza scopo di lucro con sede a Bruxelles. Rappresenta la maggior parte dei produttori europei di PET, con oltre l’80 per cento della produzione di PET in Europa. Sono associati a CPME anche i principali produttori europei di acido tereftalico (PTA), materiale impiegato per produrre il pet.

PlasticsEurope è l’associazione paneuropea dei produttori di materie plastiche. Da oltre 100 anni, scienza e innovazione costituiscono il DNA del nostro settore. Con circa 100 associati che producono oltre il 90% di tutti i polimeri in Europa, PlasticsEurope è un vero catalizzatore per il settore e comunica in modo trasparente con i vari stakeholder per fornire soluzioni sicure, circolari e sostenibili. L’associazione è impegnata nel realizzare cambiamenti positivi e duraturi.